“…sono un vero artigiano …ho iniziato in un piccolo paese di provincia… brioches, torte, macarons, mignon, cioccolatini…utilizzo prodotti di qualità…abbiamo due laboratori…dico tutti i giorni ai mie collaboratori: dobbiamo soddisfare i desideri dei nostri clienti”

In quell’ultima frase ho trovato la chiave del racconto

Gino Fabbri non è un pasticcere qualunque, digitate in Google il suo nome e capirete subito di che pasta è fatto.

Uscire dalla consuetudine, dal racconto in prima o terza persona da voce off, raccontare la storia di Gino, non la storia di tutti i pasticceri.

Questo è stato il nostro obiettivo; raccogliere i pensieri di persone che, quotidianamente o in occasioni particolari, celebrano i momenti dolci della propria vita.

Al Word Pastry Stars 2015 Gino ha presentato il filmato; al termine, rivolgendosi alla platea, dopo avermi ringraziato pubblicamente, ha detto una bugia, secondo me, confessando che era la prima volta che lo guardava.

Mi sono commosso, grazie Gino

a fine anno si tirano le somme
si raccolgono le idee
è il momento dei propositi per l’anno nuovo

a fine anno c’è il Natale
e a Natale si raccontano le storie ai bambini
ma anche ai grandi

pensa alla tua storia
non ce ne sono altre così
e allora dimmi

qual è la tua storia?

 

Video storytelling corporate artigiani

Guarda le altre storie qui…