Glued to the window

Viaggiando per lavoro e per diletto ho ritenuto importante non disperdere il tempo impegnato in ogni tragitto
Riprendo attraverso una camera incollata al finestrino il percorso da A a B con un punto di vista inconsueto per il viaggiatore.
Registro anche i rumori, le voci e la musica all’interno dell’abitacolo.
Incollato al finestrino è un progetto in progress…speriamo di riprendere presto a viaggiare


Il tema del viaggio ritorna nel progetto “ Incollato al finestrino” dove, la ripresa di immagini video, documenta in modo oggettivo il percorso di tratte stradali, consuete all’autore, da un punto di osservazione perpendicolare rispetto a quello del conducente del veicolo.
I movimenti molteplici e incrociati della ripresa  degli oggetti, determina una riflessione sul senso dello spazio e nondimeno del tempo della percezione.
Glissando sul giudizio estetico dei soggetti inquadrati, anche in questo lavoro, l’interesse di Gianni è rivolto ai meccanismi della visione e alla struttura dell’immagine in movimento.
La leggera sfasatura delle sequenze filmiche in fase di montaggio ha ancor più accentuato ed esplicitato l’interesse per il valore del tempo e del ritmo nella percezione visiva degli ambienti comuni.
Il susseguirsi  delle immagini con movimenti lenti e progressivamente più rapidi distoglie l’osservatore dai dettagli della realtà per calarlo in una sorta di musicalità delle immagini con ritmi di pieno e vuoto, strisciate di colori vivaci interposte a linee continue dei guardrail.

 

Mario Albergati


Glued To The Window: la mostra


Gianni Canali ha incentrato la sua ultima ricerca artistica sul tema del viaggio, la metafora per eccellenza del cammino della vita, della crescita dell’uomo, della sua entità umana e spirituale.
I video  raccolgono le tracce di un passaggio attraverso un percorso pianificato e costruito con i mezzi della navigazione satellitare: il “viaggio”, che parte da un inizio e raggiunge il punto di arrivo prefissato attraverso un meccanismo digitale, calcolatore, fisico, diventa un potente mezzo che genera meditazione innanzi al moto perpetuo delle immagini, delle forme, dei dinamismi innescati dalla velocità e dal movimento del veicolo.
Il viaggiatore è “Attaccato al finestrino” e viene proiettato in una dimensione mediatica esterna, generata dalle linee del paesaggio, dagli elementi delle barriere antirumore o dalle lamiere dei guard rail: elementi geometrici che si amalgamano a elementi naturali in un continuo rimescolamento di tessiture e forme estetiche.
Il risultato è un inesorabile movimento ipnotico che induce alla riflessione, alla meditazione e che trasporta l’uomo nel continuo confronto con i suoi pensieri. Gianni Canali crea in questi suoi frame dei luoghi atti al pensiero, utilizza il viaggio come catalizzatore della meditazione, induce alla riflessione con se stessi in un viaggio che è la metafora della vita.

 

Raffaele Sicignano


CELGENE: Calendario | PHOTO

Celgene ha scelto lo scherma come metafora del proprio lavoro ed ecco svelato il soggetto del calendario 2018 che l’azienda ha commissionato a tre fotografi, fra cui Gianni Canali.

Scopri di più

BMAC: Still Life | PHOTO

Occorreva una svolta per le immagini di BMAC e Luca ci ha chiesto una mano. Dopo qualche mese la concorrenza ha iniziato a copiare il nostro stile!

Scopri di più

CUKO XL: Web advertising | VIDEO

Quando alla Imetec ci hanno presentato il loro ultimo modello di Robot da cucina, Cukò XL, la prima cosa che ci ha colpito è stato l’elemento del cerchio che domina il suo design: il contenitore a forma cilindrica, il movimento rotatorio delle pale al suo interno, la base a forma circolare e persino le icone tonde sulla pulsantiera.

Scopri di più

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google: Privacy Policy - Termini di servizio

    About

    Mostrare tutto il tuo mondo in un istante… Questo è il mio lavoro, la mia sfida, la mia promessa. Fotografo, Filmaker, Storyteller

    Studio

    Via Galimberti, 1/B
    24124 Bergamo Italy

    Contact

    +39 035 19901850
    +39 3356131989
    hello@giannicanali.com

    © 2020 Gianni Canali tutti i diritti riservati P.IVA IT01644740167

    Privacy Preference Center